Wall Street non inverte, ecco una possibile motivazione

A Wall Street le azioni potrebbero salire a nuovi record nella prossima settimana, anche se i dati sull'inflazione potrebbero mettere a rischio la corsa dei mercati.

0

A Wall Street le azioni potrebbero salire a nuovi record nella prossima settimana, anche se i dati sull’inflazione potrebbero mettere a rischio la corsa dei mercati. I listini USA potrebbero puntare a nuovi massimi nella settimana a venire, anche se gli investitori devono affrontare nuovi dati che potrebbero mostrare il più alto aumento anno su anno dell’inflazione in oltre 30 anni.

Vedi anche: Apple ed Amazon, fine della corsa ? Crollo in arrivo dopo…

Le azioni hanno toccato livelli record venerdì, dopo una settimana monumentale che ha incluso l’annuncio della Federal Reserve che ridurrà l’acquisto di obbligazioni, il primo grande passo verso le misure di allentamento che ha messo in atto per combattere la pandemia.

L’S&P 500 ha guadagnato il 2% per la settimana, chiudendo a un record di 4.697. Il Dow, anch’esso a un nuovo massimo, è salito dell’1,4% a 36.327, e il Nasdaq è balzato del 3% a un record di 15.971. Tripletta a Wall Street.

“I driver importanti del mercato, penso, rimangono intatti: guadagni e tassi di interesse”, ha affermato Leo Grohowski, chief investment officer di BNY Mellon Wealth Management. “Penso che la Fed abbia dato al mercato azionario quello che stava cercando… che era una consapevolezza dell’inflazione senza una reazione eccessiva all’inflazione. Nel frattempo stiamo ancora digerendo quella che è stata una stagione di guadagni davvero forte”.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui