Titolo UNICREDIT: conviene investire sulle azioni?

Possiamo attendere il 2021 come l'anno cruciale per il futuro di Unicredit ?

0

Possiamo attendere il 2021 come l’anno cruciale per il futuro di Unicredit ? In questo breve video analizziamo vari aspetti interessanti che potrebbero caratterizzare il futuro della società.

Arrivano nuove news

Doveva essere italiano e con esperienza di finanza internazionale. Doveva essere un banchiere capace di capire le realtà del Bel Paese e quella dei banchieri d’affari globali. Era stato disegnato così il successore di Mustier a Piazza Gae Aulenti. E così è stato. E’ Andrea Orcel il nuovo ad di Unicredit, considerato il “Cristiano Ronaldo” dei banchieri. Il banchiere romano, dopo l’approvazione del bilancio 2020, prevista per il 10 febbraio, succederà al francese dimissionario, Jean Pierre Mustier. Ma potrebbe essere nominato già in settimana in un cda convocato per l’occasione. Le indiscrezioni hanno fatto correre il titolo in Borsa, dove guadagna il 4,85%.

Vedi anche: Titolo ENI: conviene investire sulle azioni? Analisi fondamentale e tecnica

Secondo quanto riferiscono fonti finanziarie, Orcel è stato individuato come nuovo capoazienda superando l’altro “finalista” Fabio Gallia, direttore generale di Fincantieri ed ex ad di Bnl e Cdp. Una riunione straordinaria del cda per la designazione potrà essere convocato già in settimana.
Romano, 57 anni, Orcel è noto soprattutto come “deal maker” per aver condotto in porto molte operazioni di M&A nel settore bancario, tra cui quella tra Unicredito e Credito Italiano da 20 miliardi che diede vita proprio a UniCredit. Dopo 20 anni in Merrill Lynch, Orcel è stato a capo dell’investment banking di Ubs fino al 2018.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui