Terrorismo: sollecitati i sostenitori a donare denaro tramite i Bitcoin

L'organizzazione terroristica Brigate al-Qassam sul proprio sitoweb sollecita i propri sostenitori a donare denaro con bitcoin

0
terroristi, bitcoin
In un breve video riportato sul sito web delle Brigate al-Qassam, fornisce istruzioni su come i sostenitori del sistema terroristico possono inviare bitcoin all’organizzazione. Le Brigate Al-Qassam sono il ramo militare di Hamas.
 
Contrariamente alla credenza popolare, il bitcoin non è una criptovaluta anonima. In effetti, tutte le transazioni effettuate hanno una tracciabilità. Anche se, a volte è più o meno impossibile tenere traccia di chi ha effettuato una transazione specifica.
 
Con l’emergere di nuovi regolamenti, sono aumentate anche le responsabilità in tema di scambi e così da provare a ridurre o impedire il finanziamento del sistema terroristico utilizzando queste monete virtuali.
 
Per questo motivo le Brigate al-Qassam, ha cambiato la propria strategia sulle donazioni.
In precedenza, utilizzavano un singolo portafoglio bitcoin per riceverle. Ora hanno invece creato un sistema in cui viene generato un nuovo indirizzo ogni volta che qualcuno invia denaro.
 
All’interno del loro sito hanno pubblicato anche un video didattico che mostra cosa devono fare i sostenitori  per evitare di essere scoperti.
 

Ancora in fase di sperimentazione:

La società britannica di analisi Elliptic, una concorrente della più nota società statunitense Chainalysis, ha analizzato la quantità raccolta da Brigate al-Qassam. Durante un periodo di quattro mesi l’ammontare complessivo ha raggiunto un totale di $ 7,400.