Stati Uniti: si amplia il deficit commerciale a maggio

Gli Stati Uniti di solito presentano un deficit di beni e un surplus di servizi come assistenza medica, istruzione superiore e royalties.

0
deficit usa

Il deficit commerciale degli Stati Uniti si è ampliato a maggio con la caduta delle esportazioni e delle importazioni.

Le esportazioni di merci sono state le più basse dall’agosto 2009 a causa della debole domanda globale causata dai lockdown per il Covid-19. Il commercio tra gli USA ed il resto del mondo ha rallentato ulteriormente a maggio, sottolineando il continuo “pedaggio” che la pandemia sta prendendo sull’economia globale.

Le esportazioni dagli USA sono scese del 4,4% a $ 144,5 miliardi, secondo un rapporto del Dipartimento del Commercio di ieri. Le importazioni sono scese dello 0,9% a $ 199,1 miliardi, lasciando un deficit destagionalizzato di $ 54,6 miliardi, con un incremento del 9,7% e il più ampio da dicembre 2018.

Gli Stati Uniti di solito presentano un deficit di beni e un surplus di servizi come assistenza medica, istruzione superiore, royalties ed elaborazione dei pagamenti. A maggio, l’eccedenza dei servizi si è ridotta al livello più basso dal febbraio 2016. La domanda di servizi alle imprese è diminuita, i confini sono rimasti chiusi e i viaggiatori sono rimasti a casa.

L’economista Brad Setser, membro anziano del Council on Foreign Relations.

“Abbiamo avuto questo enorme calo del commercio di servizi che si traduce in un rallentamento incentrato a livello globale sui servizi. Questa non è la tua tipica recessione.”

Joshua Shapiro, capo economista presso la società di consulenza Maria Fiorini Ramirez Inc., ha affermato che il maggiore impatto degli arresti sui servizi rispetto alla produzione “non tende a favorire la bilancia dei pagamenti degli USA, perché tendiamo ad esportare molti servizi e importare molti beni “.

Le spedizioni di forniture industriali, beni strumentali e automobili sono diminuite, mentre le esportazioni di beni di consumo sono leggermente aumentate. Le importazioni di beni di consumo, cibo e forniture industriali sono leggermente aumentate quando gli Stati hanno iniziato a riaprire negli Stati Uniti.

Un rapporto separato del Dipartimento del Lavoro di ieri, ha mostrato che il tasso di disoccupazione è sceso all’11,1% a giugno. Dal 13,3% di maggio. Il tasso di disoccupazione è ancora ben al di sopra del livello pre-pandemico di circa il 3,5%. Il recente nuovo picco di coronavirus potrebbe ostacolare la ripresa del mercato del lavoro.

Leggi anche: La PBOC rallenta il ritmo di allentamento monetario

Il ritmo delle flessioni delle importazioni e delle esportazioni è rallentato dagli ultimi mesi. “Anche così, i flussi commerciali rimarranno probabilmente frenati a causa della crescita globale più debole e della domanda moderata in patria e all’estero”, ha scritto Rubeela Farooqi, economista di High Frequency Economics, Ltd. in una nota ai clienti.

Il Fondo Monetario Internazionale la scorsa settimana ha declassato le sue previsioni per l’economia globale quest’anno, poiché i paesi hanno fatto meno progressi del previsto per frenare la pandemia e salvare le imprese. L’FMI infatti ​​prevede che l’economia globale si ridurrà del 4,9% quest’anno, rispetto alla stima di aprile di un calo del 3%.

Da inizio anno, il disavanzo di beni e servizi degli Stati Uniti è diminuito del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Le esportazioni verso l’Unione europea a maggio sono state le più basse da gennaio 2006.

Alcune aziende sono più ottimiste.

“Riteniamo di aver superato la depressione degli impatti economici della pandemia nella maggior parte dei paesi del mondo”. Parole di Ray Young, direttore finanziario della società agricola Archer Daniels Midland Co. di Chicago, durante una conferenza virtuale a metà Giugno. “Il mio punto di vista è che gli scambi tra USA e Cina, siano ancora sulla buona strada. Ci aspettiamo che il quarto trimestre possa essere un trimestre molto forte per le nostre esportazioni agricole statunitensi, in particolare i semi di soia in Cina”.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui