Speciale FED: dove seguire l’appuntamento del 4 Maggio 2022

La retorica della banca centrale è cambiata notevolmente da marzo. Quando ha effettuato il suo primo aumento del tasso di interesse dal 2018.

0
speciale fed

Si prevede che la [ FED ] Federal Reserve statunitense accelererà la sua politica monetaria restrittiva questa settimana con il suo primo aumento di mezzo punto percentuale dal 2000. Segnalerà inoltre, un’azione più aggressiva fino a quando non ci saranno prove evidenti che l’inflazione rovente è sotto controllo.

Segui lo Speciale FED di oggi, 4 Maggio 2022 alle ore 20.15: Clicca Qui

Le crescenti pressioni inflazionistiche derivanti da un mercato del lavoro teso, insieme agli aumenti dei prezzi che si estendono oltre i settori più sensibili agli shock legati alla pandemia e alla guerra in Ucraina, hanno costretto la Fed ad accelerare il ritiro degli stimoli, o rischiare di cadere ulteriormente fuori passo.

I funzionari del Federal Open Market Committee si riuniranno martedì per una riunione politica di due giorni. Durante la quale dovrebbero aumentare i tassi per il secondo incontro consecutivo e formalizzare i piani per ridurre il bilancio della Fed di $ 9 trilioni.

La retorica della banca centrale è cambiata notevolmente da marzo. Quando ha effettuato il suo primo aumento del tasso di interesse dal 2018, portando l’intervallo obiettivo del tasso sui fondi federali da quasi zero a un valore compreso tra lo 0,25 e lo 0,50%.

Da quell’incontro, Jay Powell, presidente, ha promesso che la Fed sposterà “rapidamente” il suo tasso di riferimento più vicino a un livello “neutrale” che non supporti più la domanda. È probabile che ciò si traduca in aumenti multipli del tasso di mezzo punto nei prossimi mesi, che porterebbero il tasso sui fed funds a circa il 2,5% entro la fine di quest’anno.

Le stime di “neutrale” variano. I funzionari della Fed lo hanno fissato tra il 2 e il 3 per cento, anche se molti economisti pensano che sia più alto dato l’attuale livello di inflazione.

La Fed sta “giocando al recupero”. . . avrebbero voluto iniziare prima e quindi avrebbero potuto muoversi più gradualmente, ma non l’hanno fatto”, ha detto Randall Kroszner, che ha servito come governatore della Fed tra il 2006 e il 2009. “Se non agiscono con coraggio e parlano di agire con coraggio ora , il rischio che le aspettative di inflazione diventino disancorate aumenta significativamente”.

 

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui