La grande vittoria di Ackman sul crollo dei listini

In una lettera agli investitori del suo LP di Pershing Square Capital Management, ha dichiarato di aver generato $ 2,6 miliardi di guadagni.

0
ackman

Ackman ed il suo fondo Pershing Square hanno stanziato 27 milioni di dollari al mese per coprire il proprio portafoglio da un forte calo del mercato. A ragion veduta possiamo dire oggi, dato che ha ottenuto un guadagno del 7,9% questo mese.

Circa un mese fa, William Ackman ha stanziato 27 milioni di dollari per proteggere il suo portafoglio da un brusco calo, che aveva previsto nei mercati statunitensi a seguito dell’epidemia di coronavirus. Quelle cosiddette coperture sono arrivate sotto forma di protezione del credito su indici obbligazionari globali investment grade e high yield che diventano più redditizi con l’aumentare della probabilità di insolvenza delle società.

In una lettera agli investitori nel suo LP di Pershing Square Capital Management ha dichiarato di aver chiuso quelle posizioni, generando profitti per $ 2,6 miliardi. Tutto ciò ha coperto le perdite nel suo portafoglio ed ha permesso al fondo Pershing Square di ottenere un guadagno del 7,9% da marzo fino alla chiusura di martedì. Nello stesso periodo, l’S & P 500 ha perso il 17%. La performance annuale del fondo è in crescita dello 0,2%.

Ieri, Mr. Ackman ha dichiarato in un’intervista che, mentre guardava il virus diffondersi in Cina, ha avuto un’idea chiara sull’unico modo per affrontarlo: intraprendere azioni drastiche. A febbraio, mentre molti altri erano ancora sprezzanti nei confronti del rischio negli Stati Uniti, Ackman ha cercato di proteggere il suo portafoglio.

“C’era un modo per proteggersi ed era quasi privo di rischi. Se il mondo rimaneva stabile, avremmo perso circa $ 25 milioni in un mese. In caso contrario, le coperture avrebbero protetto l’intero portafoglio”.
Periodo difficile

Il risultato rappresenta una svolta per Ackman. Tra il 2015 e il 2019, il suo fondo privato si è ridotto di circa $ 9 miliardi, a causa di grandi scommesse andate male e riscatti dai suoi investitori. Tra le sue “bad choices” in quel periodo: una scommessa sul farmacista Valeant Pharmaceuticals International Inc. e l’altra contro Herbalife Nutrition Ltd.

Questa operazione arriva proprio mentre l’investitore emerge da un esilio autoimposto dai riflettori. A seguito delle sue incertezze di alto profilo, Ackman aveva detto agli investitori che si sarebbe concentrato sul suo fondo quotato in borsa, con una base di capitale più stabile, e che avrebbe smesso di raccogliere fondi per il fondo privato.

La scorsa settimana, Ackman ha rilasciato una lunga intervista alla CNBC in cui avvertiva che gli USA non si stessero muovendo abbastanza velocemente per fermare la diffusione del virus. Ha esortato il presidente Trump a bloccare il paese per 30 giorni e ha affermato che se non vengono adottate misure più severe, il bilancio umano ed economico potrebbe essere più grave e le quote di alcune società potrebbero andare a zero.  L’intervista ha sollevato alcune critiche, con alcuni investitori che si sono chiesti perché ha detto tutto ciò, mentre stava acquistando azioni data la prospettiva terribile.

Ora sembra essere più ottimista.

Pershing Square ha utilizzato i proventi netti delle coperture per incrementare i suoi investimenti in Agilent Technologies Inc., Berkshire Hathaway Inc., Hilton Worldwide Holdings Inc., Lowe’s Companies Inc. e Restaurant Brands International Inc., afferma la lettera. Ha inoltre acquistato azioni di Starbucks Corp., che ha detenuto da luglio 2018 a gennaio 2020. Nella lettera citata in precedenza,  Ackman ha scritto che desidera ancora un blocco di 30 giorni. “Se il governo federale non impone un tale blocco, riteniamo che probabilmente lo faranno tutti i cinquanta stati alla fine”. La scorsa settimana, alcuni Stati hanno disposto ordini di blocco a casa. Non sta ancora andando all-in sul mercato azionario. Nella lettera, Ackman ha scritto che Pershing Square mantiene una posizione di liquidità relativamente elevata del 17%.