La bolla é davvero qui?

Le società non finanziarie hanno emesso 1,7 trilioni di dollari di obbligazioni negli Stati Uniti lo scorso anno.

0

Prima della pandemia, le società statunitensi si sono indebitate pesantemente a bassi tassi di interesse. Quando i blocchi di Covid-19 hanno innescato una recessione, non si sono tirati indietro ed hanno preso in prestito ancora di più denaro.

Dopo un breve picco, i tassi di interesse sul debito societario sono crollati al livello più basso mai registrato, portando un aumento delle nuove obbligazioni. Le società non finanziarie hanno emesso 1,7 trilioni di dollari di obbligazioni negli Stati Uniti lo scorso anno. Quasi 600 miliardi di dollari in più rispetto al massimo precedente, secondo Dealogic. Possiamo parlare di bolla? Alla fine di marzo, secondo la Federal Reserve, il loro debito totale ammontava a $ 11,2 trilioni, circa la metà delle dimensioni dell’economia degli Stati Uniti.

Guarda anche: Questo indicatore prevede i crolli di mercato

Ha aiutato gli operatori di crociere, le compagnie aeree e i cinema a superare la pandemia sostituendo alcune entrate perse con denaro raccolto dalla vendita di obbligazioni. Ha permesso alle aziende fiorenti di fare scorta di contanti e di risparmiare denaro rifinanziando il debito più vecchio. E ha permesso alle aziende che stavano lottando prima della pandemia di alleviare la minaccia di bancarotta emettendo nuovo debito a lungo termine.

La domanda ora è se le aziende hanno semplicemente ritardato una resa dei conti. Le società cariche di debiti hanno resistito alla recessione dello scorso anno molto meglio di quanto molti avessero temuto. Ma è stato per molti versi uno shock unico per l’economia, più simile a un disastro naturale che a una tipica recessione. Nonostante tutto il loro attuale entusiasmo, molti CFO e investitori riconoscono che le imprese potrebbero ancora essere punite in una normale recessione che aumenta i costi di finanziamento per un periodo più lungo e provoca danni più gravi alle finanze delle famiglie.

Si sente spesso parlare di bolla sui Mercati, ma forse quella vera è qui nel mercato dei bond societari.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui