Il crollo infinito di Euro Dollaro. Che fare adesso ?

0

Il valore dell’euro rispetto al dollaro USA è sceso vicino al minimo di due decenni, e questa è una buona notizia per gli americani che si recheranno in Europa quest’estate.
Un tasso di cambio favorevole significa che i dollari dei viaggiatori andranno oltre quando effettuano acquisti all’estero. L’approccio alla parità “è come ottenere uno sconto del 15%”.

Vedi anche: Ecco perché la paura domina le scelte di investimento sui Mercati

Non tutti i paesi europei usano l’euro: è la valuta ufficiale di 19 dei 27 membri dell’Unione Europea. Tali paesi sono: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna.
L’euro dovrebbe presto raggiungere la parità con il dollaro USA, il che significa che le due valute avranno un tasso di cambio 1:1. Non succedeva dal 2002, quando l’euro era agli albori.

Questo “sconto” arriva in un buon momento: l’inflazione ostinatamente alta ha reso un periodo costoso viaggiare quasi ovunque.
I costi domestici negli Stati Uniti per articoli come biglietto aereo, alloggio, svago e pasti sono aumentati di quasi il 19% a maggio rispetto allo stesso periodo del 2019, prima della pandemia, secondo il Travel Price Index della US Travel Association. (Anche i costi di viaggio nazionali sono aumentati di oltre il 19% rispetto allo scorso anno. Ma ciò riflette in parte un confronto con i prezzi bassi dell’era della pandemia, ha affermato l’associazione.)

Nel frattempo, l’appetito degli americani per i viaggi internazionali sembra crescere, stimolato da fattori come la recente eliminazione di un requisito di test Covid-19 per i viaggiatori internazionali che volano negli Stati Uniti, nonché la revoca di un mandato di maschera separato sugli aeroplani.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui