Il Coronavirus spinge al rialzo i futures

I mercati globali scambiano in territorio positivo oggi, con diversi indici azionari nella regione Asia-Pacifico che hanno aggiunto il +4%.

0
futures global

Il bilancio delle vittime quotidiane di coronavirus a New York e in alcune parti dell’Europa occidentale è diminuito, generando fiducia sui futures dei Mercati Finanziari.

I mercati globali scambiano in territorio positivo oggi, con diversi indici azionari nella regione Asia-Pacifico che hanno aggiunto il +4%. In aumento anche i futures USA, suggerendo che anche i mercati statunitensi potrebbero guadagnare terreno nel corso della giornata di oggi.

L’indice di riferimento australiano S & P / ASX 200 ha guadagnato il 4,3%. Il Nikkei 225 del Giappone è salito del 4,2%, mentre il Kospi Composite della Corea del Sud è aumentato del 3,3%. L’indice Hang Seng di riferimento di Hong Kong è cresciuto dell’1,7%.
I futures E-mini S&P 500 salgono attualmente del 3,8%. Il rendimento del T-Note USA a 10 anni è salito allo 0,627%, rispetto allo 0,587% di venerdì scorso.

→ Consulta in tempo reale l’attuale quotazione dell’indice S&P 500Clicca Qui

Covid-19

Domenica, New York ha riportato il suo primo declino delle morti causate dal coronavirus in un giorno, sebbene il Governatore Andrew Cuomo abbia detto che era troppo presto per capire il significato di quel numero. New York è lo stato USA con i maggior casi confermati. Alcuni pedaggi di morte giornalieri per Covid-19, la malattia respiratoria causata dal coronavirus, sono caduti nell’Europa occidentale, con l’Italia che ha riportato il minor numero di decessi in più di due settimane. La Francia ha riportato il numero più basso in cinque giorni e il conteggio della Spagna è diminuito per tre giorni consecutivi.

Govinda Finn, economista dell’Aberdeen Standard Investments:

“Un senso di entusiasmo nel vedere una svolta nella diffusione del virus e nella crescita economica sta guidando il mercato oggi. Non avrei molta fiducia che ci siamo ancora, quindi penso che il rialzo probabilmente non durerà a lungo.”

Petrolio

Il Futures del petrolio, hanno avviato gli scambi in ampio territorio negativo nei primi scambi prima di rimbalzare. L’organizzazione saudita dei Paesi esportatori di petrolio riunirà giovedì un incontro virtuale con altre nazioni produttrici di petrolio, tra cui Canada e Russia. L’obiettivo di negoziare una tregua nella lotta saudita-russa per la quota di mercato, ha scioccato i prezzi del petrolio nel passato mese. Il presidente Trump ha minacciato di imporre tariffe sulle importazioni di petrolio, se la Russia e l’Arabia Saudita non fossero in grado di risolvere le loro divergenze.

Diversi fattori stanno lentamente migliorando la fiducia del mercato. Un possibile accordo sul petrolio, pacchetti di stimolo globali e segnali che i blocchi in USA e in Europa stanno aiutando a rallentare la diffusione della pandemia di coronavirus.

Tuttavia, la volatilità è rimasta elevata e le correlazioni tra le attività, o le relazioni tipiche tra i prezzi di attività diverse, si sono disgregate, suggerendo che il mercato era ancora sotto stress.