GOLD: prezzi ai massimi degli ultimi 5 anni

I prezzi del Gold salgono sui massimi degli ultimi cinque anni. Fattore detonante la Fed, che ieri sera ha inviato un messaggio accomodante, aprendo la porta al taglio dei tassi.

0
future gold

I prezzi del Gold salgono sui massimi degli ultimi cinque anni. Fattore detonante la Fed, che ieri sera ha inviato un messaggio accomodante, aprendo la porta al taglio dei tassi.

I prezzi dell’oro sono aumentati durante le ore di trading asiatiche di oggi, dopo che una colomba degli Stati Uniti ha aperto la porta ad ulteriori tagli dei tassi.

I prezzi spot dell’oro sono saliti a livelli massimi degli ultimi anni.  Gli scambi nelle prime ore di contrattazioni fanno segnare rialzi superiori all’1,5% a circa $ 1,382,50 l’oncia.

→ Consulta in tempo reale la quotazione della materia prima GOLD: Clicca qui

In seguito all’incontro della Fed di mercoledì sera, la banca centrale USA ha lasciato invariati i tassi di interesse. Tuttavia ha aperto le porte ad un possibile taglio dei tassi in futuro, il rendimento del Tesoro decennale è sceso sotto il 2% per la prima volta da novembre 2016, superando un importante livello psicologico.

Al momento, il tasso di riferimento del T-Note USA decennale segnala un rendimento del 1,996%.

Un economista ha dichiarato alla CNBC che l’impennata dei prezzi dell’oro è stata probabilmente sospinta dal calo dei rendimenti dei Treasuries a breve scadenza, compreso tra tre mesi e due anni. Il rendimento del titolo del Tesoro trimestrale è sceso al 2,177%. Il T-Note a 2 anni è sceso ad un tasso di rendimento di circa l’1,731%.

Con le aspettative che i tassi della Federal Reserve USA possano scendere entro il 2020, il Gold è diventato “piuttosto attraente”, ha dichiarato Rob Carnell, capo economista presso ING.

La parte più corta della curva dei rendimenti tende a muoversi in linea con i movimenti dei tassi d’interesse, il che significa che un tasso dei fondi federali atteso inferiore farà probabilmente abbassare i rendimenti a breve termine. Poiché i rendimenti delle obbligazioni a breve scendono, l’oro diventa più interessante come opzione di investimento a causa del suo rendimento relativamente più elevato. Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha dichiarato in conferenza stampa che “molti partecipanti ora vedono rafforzato il caso di una politica monetaria un po ‘più accomodante. ”

Le proiezioni dei tassi Fed hanno mostrato che otto membri della Fed vedono un taglio quest’anno. Gli operatori hanno accolto tutto ciò come ulteriore segno che la banca centrale sia vicina a tagliare i tassi d’interesse USA. Le previsioni mediane, tuttavia, non hanno ancora registrato alcun taglio quest’anno, ma un ulteriore allentamento nel 2020. Nove membri del Federal Open Market Committee hanno voluto tagliare il tasso sui fondi intorno al 2,1% nel 2020.

La debolezza del dollaro che ha seguito il focus accomodante della Fed, ha innescato l’impennata dei prezzi dell’oro. Senza dimenticare le prospettive più fosche sull’economia globale. Le principali banche centrali, come la Fed e la BCE, hanno citato maggiori incertezze. Tali toni da colomba dei governatori delle banche centrali, stanno ruggendo spinte rialziste sul mercato equity.