General Electric: conferma i target 2020

Il suo flusso di cassa del primo trimestre potrebbe subire un colpo da $ 300 milioni a $ 500 milioni a causa dello scoppio del coronavirus.

0
General Electric

In un comunicato odierno, General Electric ha ribadito i suoi obiettivi di cassa e di profitto per il 2020. Ha avvertito però che il suo flusso di cassa del primo trimestre potrebbe subire un colpo da $ 300 milioni a $ 500 milioni a causa dello scoppio del coronavirus.

Le azioni di GE, che impiega migliaia di lavoratori in Cina ed erano state viste come fortemente esposte alla debolezza economica causata dal virus, sono aumentate del 2% a $ 11,10 negli scambi. L’amministratore delegato Larry Culp, sta ristrutturando GE dopo una serie di fallimenti. A gennaio ha previsto un flusso di cassa gratuito del primo trimestre a $ 2 miliardi in negativo, principalmente a causa della messa a terra del 737 MAX di Boeing per il quale produce motori.

→ Consulta in tempo reale l’attuale quotazione del titolo GENERAL ELECTRICClicca Qui

A quel punto, la società ha dichiarato che può recuperare tra i $ 2 miliardi e i $ 4 miliardi in un flusso di cassa positivo quest’anno, e un utile rettificato da 50 centesimi a 60 centesimi per azione. Gli analisti hanno stimato il flusso di cassa per quest’anno pari a $ 2,77 miliardi. Il colosso industriale statunitense si aspetta anche un colpo da $ 200 milioni a $ 300 milioni per il suo profitto operativo del primo trimestre. Il virus ha schiacciato l’attività economica in Cina e interrotto le catene di approvvigionamento globali. Le azioni GE hanno perso circa il 16% dal rapporto sugli utili del quarto trimestre della società a gennaio.

Ieri, la Federal Reserve americana ha fatto una sorprendente riduzione dei tassi di interesse di mezzo punto nel tentativo di proteggere la più grande economia mondiale dall’impatto del coronavirus.