GAME OVER ITALIA Mario Draghi si dimette, Mattarella respinge

0

L’incertezza politica è tornata a Roma giovedì con il governo in uno stato di limbo. E il primo ministro italiano Mario Draghi esortato a riconsiderare le sue dimissioni.

Vedi anche: Colpo di scena inflazione USA! Non è tutto come sembra

Draghi giovedì ha detto che si sarebbe dimesso dalla carica di leader italiano. Dopo che un partito politico nella sua coalizione di governo ha rifiutato di partecipare a un voto di fiducia all’inizio della giornata.

“Darò le mie dimissioni al presidente della repubblica questa sera”, ha detto Draghi al Consiglio dei Ministri, secondo un comunicato tradotto da Reuters, riportando la politica italiana in un fragile stato di cose.
Ma giovedì il capo dello Stato italiano ha respinto le dimissioni di Draghi e gli ha chiesto di rivolgersi al Parlamento per avere un quadro chiaro della situazione politica, secondo una dichiarazione dell’ufficio del presidente Sergio Mattarella.

Il Movimento Cinque Stelle, uno dei partiti della coalizione di governo guidata da Draghi, si era precedentemente opposto a un nuovo decreto volto ad abbassare l’inflazione e combattere l’aumento dei costi energetici. I legislatori italiani hanno votato la fiducia sull’ampio pacchetto politico. Ma i Cinque Stelle hanno boicottato nonostante Draghi avesse minacciato di dimettersi se il partito non lo avesse sostenuto.

Gli analisti, tuttavia, hanno sostenuto che l’opposizione a questo pacchetto di politiche non è tanto ideologica quanto il risultato di controversie interne ai partiti.

“La mossa del M5S è stata in gran parte innescata dalle turbolenze prevalenti all’interno del partito in difficoltà piuttosto che da significative differenze politiche con l’esecutivo”. Ha affermato in una nota Wolfango Piccoli, co-presidente della società di consulenza Teneo.

Dopo il rifiuto di Mattarella delle dimissioni di Draghi giovedì scorso, l’ex capo della Banca centrale europea dovrà ora tornare in Parlamento per votare la fiducia al governo stesso.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui