Fidelity: un decennio di super rendimenti !

L'ultimo aggiornamento trimestrale sui risparmi per la pensione di Fidelity ha avuto qualcosa di speciale per celebrare il decimo anniversario del "fondo".

0
fidelity investments

L’ultimo aggiornamento trimestrale sui risparmi per la pensione di Fidelity ha avuto qualcosa di speciale per celebrare il decimo anniversario del “fondo”.

Il gigante degli investimenti ha esaminato i 1,64 milioni di portafogli dalla fine di marzo 2009, vicino cioè a quando l’ultima crisi finanziaria aveva raggiunto il suo punto più alto. La sua analisi ha fornito alcuni importanti richiami agli investitori. Ancora più importante: dieci anni sono lunghi, ma non è esattamente “un lungo termine”. Nel decennio compreso tra il primo trimestre 2009 e il 2019, il saldo medio è stato di $ 52.600, è cresciuto del 466% a $ 297.700. Questo è un aumento del 18,93% all’anno. Per i clienti di Gen X Fidelity, i saldi sono addirittura aumentati del 626%. Per i millennial, che avevano in media solo $ 7.000 in Fidelity 401 (k) nel 2009, la variazione percentuale cumulativa è stata del 1.762%.

Gran parte del guadagno medio degli ultimi 10 anni di  Fidelity 401 (k), ovviamente, deriva dai contributi, e non solo dai rendimenti del mercato. Per le persone che hanno già accumulato anni di pensionamento, i contributi creano un portafoglio molto più di quanto non facciano i rendimenti degli investimenti. Ci vuole tempo perché i rendimenti superino i contributi. Ma gran parte del motivo per cui i portafogli sono cresciuti così tanto, ha a che fare con la corsa al rialzo del mercato. Nel periodo 2009-2019 esaminato, l’indice S & P 500 è in crescita di oltre il 255%, che è del 13,5% all’anno – un numero enorme.

La crisi finanziaria

Come ha sottolineato il New York Times, la vetrina dei 10 anni ha appena cancellato i problemi dei mediocri, eliminando la spazzatura e cancellando il record del mercato. C’è tuttavia un inconveniente sfortunato e pericoloso. Non avere le parti peggiori della storia del mercato in una metrica di performance comune – e invece avere una bella pendenza al rialzo – rende l’interpretazione dei dati molto fuorviante per chiunque guardi i dati a 10 anni.

È essenzialmente l’opposto di un rapporto di credito. La maggior parte dei segni neri sul rapporto di credito di qualcuno rimane per sette anni. Ma il mercato non è un rapporto di credito. L’economia funziona in cicli e la durata di questa espansione è semplicemente troppo lunga per essere contenuta in una finestra standard di 10 anni. Il rendimento degli ultimi 10 anni è spesso qualcosa che la gente guarda quando però valuta se acquistare o vendere un titolo come un ETF, un fondo di investimento o un’azione societaria.

I risultati passati non sono una garanzia di prestazioni future, ma molte persone investono in questo modo. E guardare i numeri così alti nati da un bottom di mercato seguito un mercato “solo” rialzista potrebbe distorcere le aspettative.

Molti cambiamenti

Oltre alla variazione media del 466% dei saldi che risalivano a marzo 2009, le componenti dei portafogli sono cambiate molto. Già nel 2009, solo il 16% degli investitori deteneva fondi. Oggi, oltre il 52% dei conti Fidelity 401 (k) utilizza fondi target-date per diversificare. In generale, secondo Fidelity, la diversificazione è cresciuta considerevolmente. Considerando che il 15% dei clienti aveva tutti i singoli titoli nei loro conti 10 anni fa, oggi solo il 7% delle persone investe ancora in questo modo, poiché la popolarità dei fondi indicizzati e di altri modi semplici per acquistare il mercato è aumentata.

Fidelity ha inoltre rilevato che questo trimestre ha registrato i più alti numeri di contribuzione dei dipendenti nella storia. Un aumento del 15% rispetto a un anno fa corrispondenti a $ 2.379 nei primi tre mesi dell’anno. La quantità di denaro che i datori di lavoro sono disposti a contribuire sono stati ugualmente ai massimi storici, con la percentuale che segna in media il 4,7% degli stipendi dei dipendenti, spingendo il tasso di risparmio complessivo al 13,5%, un altro massimo storico.

Mentre i mercati sono stati turbolenti ultimamente, la maggior parte degli investitori al dettaglio probabilmente continuerà a contribuire al loro Fidelity 401 (k). E in altri 10 anni? Nessuno lo sa, ma probabilmente salirà – di solito lo fa. Ma forse non del 13,5%.