Eni: quando e dove si arresterà la corsa al ribasso

Le azioni di ENI, la compagnia petrolifera, sono recentemente diminuite del 20% oggi. Enel, l'altra big energetica, ha perso il 9%.

0

La rapida crescita della diffusione di COVID-19 in Italia, combinato alle preoccupazioni per i prezzi del petrolio, ha fatto crollare le azioni di ENI e di alcune delle più grandi compagnie italiane.

Le azioni di ENI, la compagnia petrolifera, sono recentemente diminuite del 20% oggi. Enel, l’altra big energetica, ha perso il 9%. Assicurazioni Generali è crollato del 13%. Le preoccupazioni per una guerra dei prezzi del petrolio tra l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (OPEC) e la Russia hanno fatto precipitare i futures del greggio oggi.

“Price War”

La totale guerra dei prezzi del petrolio ha creato una situazione “senza precedenti” nei mercati dell’energia. Gli operatori aspettano con impazienza di vedere quale dei maggiori produttori di petrolio al mondo sbatterà le palpebre per primo.  OPEC ed OPEC +, non sono riusciti a concordare i termini di tagli più profondi dell’offerta settimana scorsa. La ricaduta tra Arabia Saudita e Russia, ha dato il via a una guerra dei prezzi del petrolio, con futures sul greggio sulla buona strada per registrare la loro più grande rotta giornaliera dalla prima guerra del Golfo nel 1991. I prezzi del petrolio stavano accusando lo scoppio del coronavirus, preoccupati per le prospettive di crescita della domanda di petrolio. Oggi un ulteriore colpo al ribasso.

→ Consulta in tempo reale l’attuale quotazione del titolo ENIClicca qui

“Italia”

Durante il fine settimana, il Primo Ministro italiano Giuseppe Conte ha firmato un decreto che limita l’interazione per quasi cinque settimane nel Nord Italia. Le zone più colpite dall’epidemia. Sale cinematografiche e scuole sono state chiuse, i funerali sospesi e le persone devono stare a distanza di sicurezza l’una dall’altra in bar e ristoranti. In Lombardia, oltre 10 milioni di persone affrontano la quarantena.

Il titolo ENI accusa quindi il doppio scenario negativo, generando un caldo odierno di 20 punti percentuali. La domanda che molti investitori si pongono: è questa una chiara occasione di acquisto ?