Donald Trump: immediato il botta e risposta contro Draghi

Questa mattina il presidente della BCE Mario Draghi ha annunciato una nuova azione di politica monetaria. Immediato il tweet di Donald Trump.

0
trump vs fed

Questa mattina il presidente della BCE Mario Draghi ha annunciato una nuova azione di politica monetaria, ponderando i maggiori rischi per l’economia UE. Immediato il tweet di Donald Trump.

In queste ore si sta svolgendo il Forum economico organizzato dalla BCE, a Sintra (Portogallo). I protagonisti più attesi sono ancora una volta Mario Draghi e Mark Carney. Ad essere protagonista oggi, è stato il n.1 della Banca Centrale Europea, il quale ha subito destato l’attenzione degli operatori a mercato, sottolineando la possibilità di ulteriori azioni di stimolo per l’economia del vecchio continente. (vedi qui)

Le reazioni sui mercati sono state piuttosto evidenti. L’ Euro che ha perso immediatamente terreno, a discapito di forti accelerazioni sui mercati azionari ed obbligazionario. Un esempio su tutti, l’ennesimo aggiornamento dei rendimenti del decennale tedesco sceso all’incredibile rendimento “negativo” a -0.30%.

Oltre oceano negli USA, mentre i principali operatori ancora non hanno preso possesso dei mouse e dei propri desk operativi, tuona ancora una volta con un tweet il presidente Trump! tweet Trump

Traduzione:” Mario Draghi ha appena annunciato che potrebbero arrivare altri stimoli, i quali hanno immediatamente fatto cadere l’euro contro il dollaro, rendendo ingiustamente più facile per loro competere contro gli Stati Uniti. Sono anni che vanno avanti con questa storia insieme alla Cina e altri.”

Tuona ancora una volta il n.1 della Casa Bianca, a cui non piace un dollaro forte. Lo ha ripetuto più e più volte Trump, tuonando contro la Fed affinché interrompesse la fase di rialzo dei tassi. Nell’ultima riunione del 2018, la Fed aveva alzato i tassi ed aggiunto che avrebbe continuato a ridurre il bilancio con il “pilota automatico”. A gennaio, la completa inversione di rotta, e prima vittoria per “The Donald”

Domani l’ennesimo attesissimo meeting della FED. Possibili sorprese dietro l’angolo ?