Diretta NFP: dove seguire l’appuntamento del 10 Gennaio 2020

Si estenderebbe la corsa di dati ottimisti come la spesa dei consumatori, il commercio e l'edilizia abitativa.

0

Cosa stanno dicono gli economisti sul Rapporto del lavoro USA ? L’agenda economica di oggi, vede il dato sugli NFP come focus principale.

→ Segui lo SPECIALE NFP di oggi, 10 Gennaio 2020 alle ore 14.15: Clicca Qui

La crescita dell’occupazione statunitense probabilmente ha rallentato a dicembre, ma il ritmo delle assunzioni probabilmente rimane più che sufficiente per mantenere solida la più lunga espansione economica della storia. Sono previsti 164000 nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo – NFP .  Il tutto nonostante una profonda recessione in un settore manifatturiero sospesa da controversie commerciali. Il rapporto mensile sull’occupazione del Dipartimento del lavoro, potrebbe sostenere la valutazione della Federal Reserve secondo cui sia l’economia che la politica monetaria si trovano in un “buon posto”.

Espansione di 11 anni

Si estenderebbe così la corsa di dati ottimisti come gli NFP, la spesa dei consumatori, il commercio e l’edilizia abitativa. Dati che hanno suggerito che l’espansione, ora al suo undicesimo anno, non è in pericolo immediato di essere deragliato da una recessione. Parte del rallentamento previsto a dicembre è attribuito alla volatilità stagionale associata al Ringraziamento più tardivo del normale.

La crescita dell’occupazione è stata in media di 180.000 al mese fino a novembre, ben al di sopra della media di circa 100.000 mensili necessaria per tenere il passo con la crescita della popolazione in età lavorativa.

Ben Ayers, economista senior presso Nationwide:

“La solida crescita dell’occupazione alla fine del 2019 ha posto le basi per una continua forza da parte del consumatore nel 2020. Contribuendo così a mantenere l’economia frenetica ad un ritmo decente”

Ora, tuttavia, con un accordo di Fase 1 con la Cina che dovrebbe essere firmato la prossima settimana, i responsabili politici sono più fiduciosi nelle prospettive e il mese scorso hanno segnalato che i tassi d’interesse potrebbero rimanere invariati almeno durante quest’anno.