Diretta della BCE del 25 Luglio 2019

Riunione della Banca Centrale Europea, che dovrebbe vedere il presidente della BCE Mario Draghi sottolineare i piani per allentare la politica entro la fine dell'anno.

0

I rendimenti obbligazionari sono scesi ancora in questo giovedì, mentre gli investitori si preparano per una riunione della Banca Centrale Europea. Dovrebbe vedere il presidente della BCE Mario Draghi sottolineare i piani per allentare la politica entro la fine dell’anno.

Le aspettative per la BCE di aprire le porte ai tagli dei tassi sono in aumento, dopo che Draghi ha accennato alla sua volontà di allentare la politica a giugno.

Il presidente della BCE ha affermato che la banca centrale aveva ancora molte misure di allentamento che poteva ancora mettere in campo. Contrastando gli scettici che affermavano che la banca centrale non avesse più strumenti per rafforzare la zona euro.

La continua ondata di dati tiepidi che escono dal blocco economico dipendente dalle esportazioni, ha sottolineato la necessità di un’azione della BCE. Un debole indicatore della fiducia delle imprese dalla Germania, ha sottolineato la debolezza della crescita, arrivando dopo una serie di letture deboli nelle ultime settimane.

Leggi il comunicato ufficiale: clicca qui

Il Bund tedesco a 10 anni, continua la propria inarrestabille corsa. Il rendimento attuale è ulteriormente sceso a -0.41% – nuovo record storico. Non si fermano gli acquisti delle obbligazioni, con un Btp 10anni che al momento tocca la soglia di rendimento di 1.39%. Tasso di rendimento che non veniva ormai toccato dal lontano 2016, quando i rendimenti dei titoli di stato italiani erano scesi ben più in basso, con dei minimi in area 1.11%.

Mancano ormai pochi minuti all’inizio della conferenza stampa, non resta che attendere e monitorare da vicino le dichiarazioni di Mario Draghi.