Cina-USA, siamo di fronte ad un momento cruciale

Gli indici della Cina continentale hanno guidato le perdite mentre i mercati dell'Asia-Pacifico sono scesi drasticamente oggi dopo il sell-off di Wall Street di venerdì.

0

Gli indici della Cina continentale hanno guidato le perdite mentre i mercati dell’Asia-Pacifico sono scesi drasticamente oggi dopo il sell-off di Wall Street di venerdì.

Vedi anche: Netflix titolo KO. E’ davvero il momento di comprare ?

Lo Shenzhen è crollato del 6,08% a 10.379,28 mentre il Composite di Shanghai è sceso del 5,13% a 2.928,51. “Non è una sorpresa e ha ogni sorta di senso logico che il mercato debba essere preoccupato per la situazione del Covid perché chiaramente ha un impatto sull’attività economica. Sta influenzando il potenziale di guadagno per molte parti del mercato”, ha affermato Timothy Moe, chief equity strategist Asia-Pacifico di Goldman Sachs.

La Cina ha lottato per contenere la sua peggiore epidemia di virus nonostante i duri blocchi nella sua città più grande, Shanghai. Durante il fine settimana, la capitale Pechino, ha avvertito che il virus si sta diffondendo inosservato da circa una settimana. Ha detto che c’è molto sostegno politico in arrivo, specialmente nella spesa per le infrastrutture, ma ciò non può avvenire quando l’economia è bloccata.

“Ecco perché il mercato è molto concentrato sui problemi a breve termine rispetto a Covid”, ha detto a “Street Signs Asia” della CNBC.

L’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso del 3,57% alla fine degli scambi, mentre l’indice Hang Seng Tech è sceso del 4,43%. Le azioni della società di video cinese Bilibili sono crollate del 5,24% a Hong Kong e le azioni quotate a Hong Kong di Alibaba sono scese del 4,96%.
Il Nikkei 225 giapponese è sceso dell’1,9% a 26.590,78, mentre il Topix è sceso dell’1,5% a 1.876,52. Le azioni di Nissan hanno chiuso in ribasso del 5,05% a seguito di un rapporto di Bloomberg secondo cui Renault potrebbe vendere parte della sua partecipazione nella società giapponese per concentrarsi maggiormente sui veicoli elettrici.

In video un ulteriore analisi del comparto obbligazionario tra USA e Cina. Interessante l’inversione dei rendimenti tra i benchmark a 10anni.

Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito: clicca qui