Alphabet (Google): i risultati ed i conti del primo trimestre 2019

Alphabet Google batte le stime degli analisti registrando un utile di $11,90 per azione, rispetto $10,53 stimato dagli analisti, con entrate al ribasso rispetto le previsioni degli analisti.

0
alphabet google
Alphabet Google batte le stime degli analisti registrando un utile di $11,90 per azione, rispetto $10,53 stimato dagli analisti, con entrate al ribasso rispetto le previsioni degli analisti. Il titolo però perde oltre 5% nell’After Hours.
 

Ecco i numeri più importanti:

  • EPS: $ 11,90 rispetto a $ 10,53, previsto dagli analisti
  • Entrate: $ 36,34 B miliardi contro $ 37,3 B miliardi previsto dagli analisti

Altre voci di bilancio:

  • Costi di acquisizione del traffico: $ 6,86 miliardi, contro $ 7,26 miliardi attesi
  • Clic a pagamento su proprietà Google: + 39%
  • Costo per clic sulle proprietà di Google: -19%
Google sta vedendo rallentare la crescita, dopo un’espansione costante, per un 20% rispetto ai periodi precedenti. I ricavi sono aumentati del 17%, in calo rispetto alla crescita del 28% un anno prima. Le vendite pubblicitarie sono aumentate del 15%, in calo rispetto al 24% di un anno fa.

 

In vista dei risultati, Alphabet ha comunicato che i risultati del primo trimestre sarebbero stati influenzati dall’ammenda da 1,7 miliardi di dollari della Commissione europea perchè violato le leggi europee sulla concorrenza. Il margine operativo, compresa la sanzione, si è contratto al 18% nel primo trimestre, in calo rispetto al margine del 21% registrato dalla società nel quarto trimestre. Tuttavia, escludendo l’impatto della sanzione, il margine operativo è migliorato al 23%.

La crescita dell’organico nel cloud è stata la maggiore causa dell’aumento delle spese operative della società, ha detto Ruth Porat. Una grande fetta dei costi di Google negli ultimi trimestri è stata dedicata a rafforzare il business del cloud, che sta cercando di tenere il passo con i leader del mercato Amazon Web Services e Microsoft Azure.
L’amministratore di Oracle di lunga data Thomas Kurian è stato nominato CEO del gruppo cloud di Google a novembre. Ad una precedente conferenza, ha affermato che il cloud business di Google “accelererà la crescita ancora più rapidamente di quanto abbiamo fino ad oggi”.
Mentre gli investitori speravano che Alphabet mostrasse segni di stabilizzazione dei margini dopo che il livello di redditività è diminuito di anno in anno nel quarto trimestre, molti analisti erano scettici sul fatto che la società avrebbe riportato importanti miglioramenti su questo fronte nel primo trimestre.
→ Consulta in tempo reale l’attuale quotazione del titolo Alphabet (GOOGLE): Clicca Qui